Archivio per marzo 2012 | Pagina di archivio mensile

Categoria: Tradizioni e costumi popolari

Nessun commento

Estratto dal film “La Notte della Taranta e dintorni” di Piero Cannizzaro. Il film-documentario girato nell’edizione 2001 della manifestazione salentina “La Notte della Taranta” che si svolge a Melpignano (Lecce) nel mese di agosto è diventato oramai film di culto nell’ambito dei film musicali. Presentato alla rassegna milanese “Suoni e visioni” (2002), al “Venice International Festival” (2002), al “Festival del Mediterraneo” di Siracusa (2003), alla “Palma” di Roma (2002), al “Festival di Bellaria” (2003), al “Foreigner Film Festival” di Ischia (2003), alla rassegna “Il cinema italiano” (2003) di Milano,  al “Festival Intermundia” di Roma (2004), alla rassegna “Sscusi vuol ballare con me?” di milano (2005), al “Festival di Radicandoli” (2005) e alla rassegna “Nel sud del cinema italiano” di Sapri (2005). E’ stato anche programmato da Rai Sta Show – Rai International.

Categoria: Appuntamenti ed eventi culturali

Nessun commento

Più di quarant’anni di storia per un futuro fatto di nuove idee e rilancio culturale. Un connubio tra passato e presente che, da qualche giorno, si è “materializzato” sulla rete globale. Sì, perché il più “anziano” circolo della città ha il suo nuovo sito internet, raggiungibile all’indirizzo www.circoloathena.com, e una pagina ufficiale sul più importante social network del momento, Facebook. “Dopo l’ultima assemblea dei soci, abbiamo pensato di dare vita a qualche nuova iniziativa che potesse rilanciare ancora di più l’immagine del nostro circolo – spiega il presidente Rino Duma – l’attenzione è così ricaduta su Internet e sui servizi che esso offre. Da qui, quindi, l’idea di creare un sito internet e con il supporto di alcuni soci, nel giro di pochi giorni, si sono progettate le pagine web. Da una bozza su carta, si è passati alla creazione vera e propria sulla nuova piattaforma internet, sino ad arrivare alla versione definita del portale che è oggi consultabile da tutti gli utenti”.

Categoria: Galleria video

Nessun commento

Galatina al centro di questa puntata di “Finibus Terrae – Storia delle città del Salento”.

Categoria: Libri, poesie e prosa

Nessun commento

Trasferta romana per la casa editrice Salentina Kurumuny, che porta “Morso d’amore – viaggio nel tarantismo salentino” (Kurumuny Edizioni) di Luigi Chiriatti. Si tratta dell’opera più significativa degli ultimi vent’anni nell’ambito della musica popolare, che è oramai diventata un punto di riferimento per gli studiosi del settore ento-musicale e per gli amanti della pizzica salentina.

Morso d’amore – L’autore presenta lo svolgersi del suo lavoro sul tarantismo, dalle prime inchieste alla collaborazione con la regista Annabella Miscuglio per la realizzazione del film documentario Morso d’amore (1981), alle ultime interviste e verifiche degli anni Novanta. Racconta la propria esperienza di ricercatore, nato e cresciuto nei luoghi e nella cultura su cui vuole indagare, che si ferma sulla soglia del rito nel timore di esserne catturato e di non potersene allontanare.

Categoria: Libri, poesie e prosa

Nessun commento

Partiamo dalle cattiverie: “L’Italia è proprio un Paese imprevedibile: qualche volta succede persino che il primo della classe sia anche il più bravo. Cavallari ha affrontato l’inchiesta più difficile che un giornalista potesse proporsi … dice che l’ha scritta di fretta, ed è una piccola bugia. Io conosco Cavallari, in fretta non scrive nemmeno gli auguri di Pasqua”. Era il 1962 e Indro Montanelli, sulle pagine del Corriere della Sera, recensiva così il libro L’Europa intelligente. L’autore era appunto Alberto Cavallari, all’epoca inviato speciale del quotidiano di via Solferino e di lì a breve direttore del Gazzettino di Venezia. Di Cavallari si ricorda perlopiù una storica intervista a Paolo VI (la prima rilasciata da un pontefice) e la direzione del Corriere avvenuta, a inizio anni Ottanta e in condizioni emergenziali, subito dopo l’esplosione del caso P2. Due esperienze centrali nella vita del giornalista piacentino, ma non esaustive per ricordarne la storia.

Categoria: Galleria video

Nessun commento