Categoria: Tradizioni e costumi popolari

Nessun commento

Categoria: Galleria video

Nessun commento

Categoria: Scienza e ricerche

Nessun commento

Il satellite LARES dell’Agenzia Spaziale Italiana, ideato e progettato dall’Università del Salento e dall’Università La Sapienza di Roma, dopo essere stato iniettato lo scorso lunedì in orbita con il volo di qualifica del nuovo lanciatore VEGA dalla base di Kourou (Guiana), funziona perfettamente. Venerdì scorso, infatti, le stazioni di laser ranging di Dongara in Western Australia e di Graz in Austria hanno osservato i fotoni laser di ritorno dal satellite. Questi impulsi laser, inviati e ricevuti dalle numerose stazioni internazionali, permetteranno il suo posizionamento e la ricostruzione della sua orbita con grande accuratezza. Ciò consentirà importanti verifiche di relatività generale e misure di geodinamica e geodesia spaziale.